Home page

 

ECOINCENTIVI 2007

Decreto legge n. 296/2006

 

Nella Gazzetta Ufficiale n. 299, supplemento ordinario n. 244, del 27.12.2006 è stato pubblicata la Legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007) che prevede una serie di novità e modifiche in vari ambiti che hanno riflessi, diretti o indiretti, sul P.R.A. e sulle Tasse Automobilistiche.

ACI ha fornito le prime immediate istruzioni operative con circolare prot. n. 20735 del 29/12/2006  integrate con successivi chiarimenti nella circolare prot. n. 3224 del 28/02/2007 e n. 9263 del 06/07/2007 a seguito degli stessi forniti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dipartimento per le Politiche Fiscali con nota n. 1376 del 03/02/2007 e successiva n. 15493 del 07/06/2007.

 

ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI - CONTRIBUTI PER LA ROTTAMAZIONE DI VEICOLI INQUINANTI

 

1.  Nel caso di rottamazione di un autoveicolo per trasporto promiscuo "Euro 0" o "Euro 1" senza acquisto di un veicolo nuovo, se il veicolo viene consegnato ad un demolitore autorizzato dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2007 è previsto:

  • un contributo pari al costo della demolizione – ai sensi dell’art. 5 D.Lgs. 209/2003 e succ. mod. – nei limiti di € 80 a veicolo. Tale contributo sarà anticipato dal centro di demolizione autorizzato;

  • il rimborso dell’abbonamento annuale al trasporto pubblico locale nell’ambito del comune di residenza e di domicilio, se colui che effettua la rottamazione non risulti intestatario di veicoli registrati.

2.  Nel caso di rottamazione di  autovetture e di autoveicoli ad uso promiscuo "Euro 0"  o  "Euro 1" con acquisto di autovetture nuove immatricolate come "Euro 4" o "Euro 5", che emettono non oltre 140 grammi di CO2 al km, è previsto:

  • un contributo di € 800;

  • l’esenzione dal pagamento delle Tasse Automobilistiche per un periodo di due annualità. L’esenzione sarà di tre annualità se il veicolo nuovo:

    - ha cilindrata inferiore a 1300 cc.;

    - pur se con cilindrata superiore o uguale a 1300 cc. è acquistato da persone fisiche il cui nucleo familiare, certificato da idoneo stato di famiglia, sia formato da almeno sei componenti, i quali non risultino intestatari di autovetture o autoveicoli.

Le disposizioni di cui sopra valgono per i veicoli nuovi il cui contratto d’acquisto sia stato sottoscritto dal 3 ottobre 2006 e fino al 31 dicembre 2007 e comunque immatricolati non oltre il 31 marzo 2008. Il contributo spetta anche nel caso in cui il veicolo demolito sia intestato ad un familiare convivente, risultante dallo stato di famiglia.

3.  Nel caso di rottamazione di autocarro - avente sin dalla prima immatricolazione da parte del costruttore la medesima categoria e peso complessivo non superiore a 3,5 tonnellate ed immatricolato "Euro 0" o "Euro 1" – a fronte dell’acquisto di autocarro di peso complessivo non superiore a 3,5 tonnellate immatricolato come "Euro 4" o "Euro 5", è previsto:

  • un contributo di € 2.000 per ogni autocarro (individuato ex art. 54, comma 1, lettera d) D.Lgs. 285/92).

Le disposizioni di cui sopra valgono per i veicoli nuovi il cui contratto d’acquisto sia stato sottoscritto dal 3 ottobre 2006 e fino al 31 dicembre 2007 e comunque immatricolati non oltre il 31 marzo 2008. Il contributo spetta anche nel caso in cui il veicolo demolito sia intestato ad un familiare convivente, risultante dallo stato di famiglia.

4.  Nel caso di acquisto di autovettura e/o di autocarro nuovo, omologato dal costruttore per la circolazione anche mediante alimentazione, esclusiva o doppia, del motore con gas metano o GPL, alimentazione elettrica ovvero ad idrogeno, è previsto:

  • un contributo di € 1.500;

  • un ulteriore contributo di € 500 se il veicolo ha emissioni di CO2 inferiori a 120 grammi per chilometro.

Dette agevolazioni sono cumulabili con quelle di cui ai punti 2 e 3 e hanno validità per i veicoli nuovi il cui contratto d’acquisto sia stato sottoscritto dal 3 ottobre 2006 e fino al 31 dicembre 2009 e comunque immatricolati non oltre il 31 marzo 2010. Il contributo spetta anche nel caso in cui il veicolo demolito sia intestato ad un familiare convivente, risultante dallo stato di famiglia.

La Legge recita che il contributo di cui ai punti 2, 3 e 4 non spetti per gli acquisti di veicoli per la cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività dell’impresa.

5.  Nel caso di rottamazione di motocicli "Euro 0" a fronte di acquisto di motocicli nuovi  "Euro 3", è prevista:

  • l’esenzione dal pagamento delle Tasse Automobilistiche per cinque annualità;

  • un contributo, anticipato dal centro di demolizione autorizzato, pari al costo della demolizione nel limite di € 80 a motociclo.

Le agevolazioni e i contributi hanno validità per i motocicli nuovi, il cui contratto d’acquisto sia stato sottoscritto dal 1° dicembre 2006 e fino al 31 dicembre 2007 e comunque immatricolati non oltre il 31 marzo 2008.

Per i motocicli acquistati dal 1° dicembre 2006 al 31 dicembre 2006, la consegna agli Uffici Provinciali ACI della dichiarazione sostitutiva, della copia del certificato di rottamazione e della copia del contratto di acquisto e la consegna al demolitore autorizzato possono essere effettuate entro il 31 gennaio 2007.

Le formalità interessate sono:

  • Formalità di prima iscrizione (cod. 15)

  • Formalità di Radiazione – Causale DE (cod. 53)

OBBLIGHI DEL VENDITORE (ossia del concessionario)

 

Per consentire le verifiche di natura fiscale da parte degli Enti impositori, il venditore dovrà allegare alla formalità di richiesta di prima iscrizione al PRA una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445/2000 (facsimili All. 1, 2, 3 e 4), nella quale dovrà indicare:

  • la conformità dell’autoveicolo acquistato ai requisiti prescritti dai commi 226, 227, 228 e 236, art. 1

  • la targa dell’autoveicolo ritirato per la consegna ai centri autorizzati di cui al D.Lgs. n. 209/2003 e la conformità ai requisiti stabiliti dai commi 226, 227, 228 e 236, art. 1 (Euro 0 o Euro 1)

Inoltre dovrà essere sempre allegata la copia della carta di circolazione del veicolo radiato, e (nelle casistiche che lo richiedono) copia del contratto di acquisto e copia dello stato di famiglia dell’acquirente avente data non anteriore a sei mesi.

Il venditore ha l’obbligo di consegnare, entro 15 giorni dalla data di consegna del veicolo nuovo (vedi modulistica), il veicolo usato a un demolitore e di provvedere, direttamente o tramite delega, alla richiesta di cancellazione per demolizione al PRA.

La Legge evidenzia che i veicoli usati non possono essere rimessi in circolazione e vanno avviati ai centri di raccolta autorizzati per la rottamazione.

Poiché per i motocicli acquistati dal 1° al 31 dicembre 2006 è stata prevista la consegna della documentazione agli Uffici Provinciali ACI entro il 31 gennaio 2007 e quindi anche in data successiva alle eventuali avvenute prime iscrizioni al PRA e/o radiazioni presumibilmente, nelle more di un chiarimento da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, si ritiene che anche per i veicoli di cui ai punti 2, 3 e 4 acquistati dal 3 ottobre 2006 al 31 dicembre 2006, sia possibile consegnare la documentazione integrativa anche in data successiva.

Le modalità con le quali presentare tale documentazione integrativa saranno oggetto di prossime successive indicazioni.

(DA FONTE ACI - Circolare prot. n. 20735 del 29/12/2006  - e successiva n. 3224 del 28/02/2007)

Modulistica:

Elenchi veicoli (stilati dall'UNRAE):

- Autovetture Euro4 con CO2 inferiore a 140 g/km (2 anni di esenzione da tasse automobilistiche)

- Autovetture Euro4 con CO2 inferiore a 140 g/km (3 anni di esenzione da tasse automobilistiche)

- Autovetture omologate a metano incentivo di 1500 euro se <120 g/Km CO2

NORMATIVA ANTINQUINAMENTO  (link operativo)

 

 

E' possibile scaricare i moduli in formato  Acrobat Reader.
Se non si possiede il plugin è possibile scaricarlo dal sito.

 
www.farottoauto.it - e-mail: info@farottoauto.it - P.IVA 03429310158
FAROTTO sas di Sergio Farotto e C. Corso Sempione 56, 20154 Milano - tel. 02.318051 Fax 02.33104243