Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Euro 5

La Commissione ambiente del Parlamento Europeo ha approvato i nuovi standard Euro 5 per i limiti di emissione dei veicoli a motore, inclusi gli anticipatori dell’ozono: ossidi di azoto e idrocarbonio. Le norme, che seguono quelle Euro 4 entrate in vigore da gennaio 2005, saranno attuate da settembre 2009 per i mezzi privati (M1), mentre per i veicoli commerciali e quelli con una portata massima superiore a 2.500 kg l’attivazione è fissata per settembre 2010 (N1).

Oltre i rispettivi termini, per entrambe le categorie ci sarà un periodo transitorio per mettersi in regola: gennaio 2011 per gli M1 e gennaio 2012 per gli N1.

Dopo queste ultime date le autorità dei singoli stati dovranno rifiutare l’approvazione di autoveicoli che non rispettano le regole di emissione e consumi di carburante.