Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Guida senza patente: ecco le nuove regole

Dal 6 febbraio 2016 non è più reato circolare senza patente. La normativa ha depenalizzato questo caso, rendendolo illecito amministrativo.  Si rischia quindi una multa molto salata e il fermo amministrativo del veicolo. Tuttavia, guidare senza patente non è depenalizzato per tutti i casi. 

Sono infatti ancora considerati reati penali i seguenti casi:

- guida senza patente in caso di recidiva/reiterazione in un biennio: punita con l'arresto fino a 1 anno;
- guida senza patente da parte di persona sottoposta a misura di prevenzione: in questo caso vi è l'arresto da 6 mesi a 3 anni.

 

E' invece confermata la depenalizzazione, ma con un aumento minimo delle sanzione a 5.000 euro (3.500 euro se si paga entro 5 giorni) per gli altri casi:

- guida senza patente perché mai conseguita o perché revocata con provvedimento definitivo notificato all'interessato;

- guida con patente non rinnovata a seguito di mancato superamento della visita medica di rinnovo o di revisione per mancanza dei requisiti fisici prescritti;

- guida con patente di categoria diversa da quella prescritta;

- guida di macchina agricola od operatrice senza patente o con patente diversa; 

- guida di veicoli da parte di titolare di patente estera nonostante il provvedimento di inibizione alla guida in Italia;

- guida con patente estera, diversa da patente UE o SEE, scaduta di validità, da parte di persona residente in Italia da oltre 1 anno.

 

Vi può interessare leggere: Guida senza patente di un veicolo a noleggio