Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Cessione intracomunitaria di un veicolo

La Cassazione chiarisce che la non imponibilità ai fini Iva esige che il trasporto o la spedizione del bene esente siano effettuati nel territorio dell'altro Stato membro.

La Cassazione Civile quindi con la sentenza n.14504 del 15/07/2016 ribadisce che ai fini della non imponibilità della cessione intracomunitaria occorre fare riferimento all'art. 41 c. 1 lett. a) della legge n. 427 del 1993.

L'agenzia delle Entrate può provare che il veicolo non è mai materialmente uscito dal territorio italiano anche mediante presunzioni.

Nel caso specifico citato nella sentenza la società Alfa ha venduto tre veicoli ad una società di leasing tedesca Beta, la quale ha addebitato la locazione emettendo per ciascun veicolo un'unica fattura di importo corrispondente al pagamento integrale ed anticipato dei canoni di locazione, con applicazione di Iva che, non essendo soggetta, in base alla legislazione tedesca, con limitazioni di rimborsabilità, veniva direttamente ceduta in fattura alla stessa Impresa Beta, con conseguente pagamento del canone di locazione al netto dell'imposta.