Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Francia: per i motociclisti guanti omologati

25.11.2016 - Guanti obbligatori in Francia dal 20 novembre per motociclista e passeggero: chi circola sulle due o tre ruote motorizzate dovrà indossare dei guanti di tipo omologato

Il Comité interministériel de la sécurité routière (Commissione per la sicurezza stradale) ha approvato un decreto legislativo che rende obbligatorio per coloro che si trovino in sella ad una moto o uno scooter, passeggero compreso, l'utilizzo di guanti omologati CE, a partire dal 20 novembre: chi trasgredisce è passibile di multa oltre che di decurtazione di un punto sulla patente.

I guanti non possono essere di un modello qualsiasi, ma devono essere omologati CE, in quanto prevedono la certificazione della resistenza alle abrasioni, ai tagli e alle perforazioni. Si stima infatti che i guanti omologati siano in grado di ridurre fino al 95% l'entità delle ferite in caso di incidente.

Questa regola non riguarderà solo i centauri francesi, ma ovviamente vale per tutti coloro che in sella al loro mezzo a due ruote circoleranno sul territorio, compresi quindi i numerosi italiani che varcano il confine per lavoro o per una gita in Francia. La norma varrà ovviamente in tutte le stagioni e quindi anche in estate.

A chi non rispetterà l'obbligo di indossare i guanti verrà elevata una contravvenzione di 68 euro (sia al conducente che al passeggero) e gli verrà decurtato un punto della patente. Se si paga la multa entro 15 giorni, questa viene ridotta a 45 euro. Coloro che viaggiano in Francia non devono scordarsi di caricare a bordo anche il giubbetto catarifrangente.